28 ottobre 2017

Evento: Nelle terre estreme

Viaggio in Sudamerica tra la Patagonia e l’Isola di Pasqua

Il nuovo appuntamento con gli Incontri Fotografici, a cura dell’ ISAV ed in collaborazione con l‘Assessorato alla Cultura del Comune di Montefiore, ci porta in Sudamerica, alla scoperta di due luoghi che da sempre affascinano il nostro immaginario: la Patagonia, in Argentina, e l’Isola di Pasqua, in Cile. Grazie alle splendide immagini di Luca Bragalli, architetto paesaggista e fotografo, e a quelle di Carla Riva, designer, viaggiatrice e fotografa, potrete entrare in contatto con luoghi, spazi, riti e tradizioni di antica memoria e di struggente, rara bellezza.

Con il progetto “PATAGONICA. Paesaggi dalla fine del mondo Luca Bragalli ci introduce nei grandi spazi dell’Argentina del Sud dove la luce riverberante dei ghiacciai ammanta di irreale il paesaggio. E’ un ciclo fotografico di immagini in bianco e nero che rappresentano una visione personale dell’autore dei quei luoghi, tra i più famosi ed importanti dal punto di vista della biodiversità ed appartenenti al patrimonio naturale della Patagonia, uno degli ultimi, inviolabili santuari della natura incontaminata.

Nelle fotografie e nelle descrizioni di Carla Riva, “ISOLA DI PASQUA. Viaggio tra i miti e i contrasti dell’isola più remota del pianeta le immagini ci introducono in un mondo a parte, noto soprattutto ai più per i suoi iconici monoliti antropomorfi, i Moai, oltre che per le sue leggende ed i suoi miti. In questo fazzoletto di terra di poco piú di 160 chilometri quadrati infatti, si dipana una storia affascinante e complessa che merita di essere conosciuta ed approfondita.

La musica di JULICO ci fará viaggiare tra le sonoritá latine delle sue canzoni e cover dei brani piú rappresentativi del Sudamerica, in un concerto acustico di voce, chitarra e contrabbasso.

PATAGONICA
Paesaggi dalla fine del mondo
Luca Bragalli Patagonica

Mostra fotografica di Luca Bragalli
Chiostro “San Francesco”
“Il progetto fotografico “Patagonica” è stato realizzato tra dicembre 2014 e gennaio 2015 nei parchi nazionali Vicente Perez Rosales e Torres del Paine in Cile e in quello nazionale de Los Glaciares in Argentina. Sono inoltre presenti foto realizzate presso Ushuaia ed il Canale di Beagle nella Terra del Fuoco in Argentina. E’ un ciclo fotografico di immagini in bianco e nero, che rappresentano una visione personale dell’autore dei luoghi, tra i più famosi ed importanti dal punto di vista della biodiversità appartenenti al patrimonio naturale della Patagonia, uno degli ultimi santuari della natura incontaminata. Sono rappresentate forme di paesaggi naturali, rinunciando a tutto ciò che non è luce ed ombra, nella ricerca di una purezza assoluta. 
Maggiori informazioni

Luca Bragalli

Fotografo, architetto paesaggista.
Facebook Patagonica

ISOLA DI PASQUA
Tra i miti e i contrasti dell’isola più remota del pianeta

Mostra fotografica di Carla Riva
Sala Partino
L’Isola di Pasqua è nota ai piú per i suoi iconici monoliti antropomorfi: i moai. Eppure, questo fazzoletto di terra di poco piú di 160 chilometri quadrati, ha una storia molto piú affascinante e complessa che merita di essere conosciuta, dalle turbolenti origini vulcaniche, all’arrivo dei primi esploratori polinesici che hanno aperto la rotta ad un susseguirsi di migrazioni pianificate, insediamenti, complessi ordinamenti sociali, grandiosi progetti architettonici. Il tutto in uno dei luoghi piú isolati del pianeta, nel cuore dell’Oceano Pacifico, un museo a cielo aperto Patrimonio Mondiale dell’Umanitá.
Maggiori informazioni

Carla Riva

Grafica, web designer, appassionata di fotografia e di arte.

JULICO
Musica dei due mondi
JULICO Julian Corradini

Concerto
Chiostro“San Francesco”
Julico (Julián Corradini) vive e suona nell’andare e nel “volver” tra Europa e Sudamerica: come i bisnonni, partiti con le navi, così i nipoti, tornati con l’aereo. Con un piede in ogni continente, definisce la sua musica “dei due mondi”: le sue canzoni fondono i ritmi sudamericani con la canzone europea, in un clima allegro, festoso e coinvolgente. Ama viaggiare, scrivere e tradurre, e, alla ricerca delle sue radici, propone un repertorio di brani suoi, cover sudamericane e alcuni tanghi, sia in spagnolo che tradotti da lui all’italiano, anticipando un progetto editoriale musicale chiamato “Tango Italiano” che uscirà il prossimo anno.

Julico

Cantautore, compositore e chitarrista italoargentino.
www.julico.it

PROGRAMMA 28 OTTOBRE 2017

INFORMAZIONI

Per informazioni: 0734.939019
– Comune di Montefiore dell’Aso, Assessorato alla Cultura
– Istituto Arti Visive

Le mostre saranno visitabili dal 28 Ottobre fino al 19 Novembre 2017.
L’ingresso è gratuito.

NEI MISTERI DELL’ INDIA

INAUGURAZIONE Nelle terre estreme

Articoli recenti